Chi (non) siamo!

Chi (NON) siamo!

Già che stai dedicando il tuo tempo  a scoprirci, prima di dirti quattro cose su chi siamo, preferiamo dirti subito chi NON siamo.

  • Non siamo una escape room che vi fa giocare tifando per il vostro fallimento, così da sperare di farvi tornare per portarci altri soldi e tentare finire la stanza. Farvi passare un’ora di divertimento è il nostro unico obiettivo.
  • Non siamo una escape room che vi dice 4 regole lasciandovi in piedi, vi chiude in una stanza e al termine dell’ora di gioco vi fa pagare al volo e vi saluta. L’accoglienza e la condivisione dell’esperienza, prendendosi il giusto tempo, sono parti molto importanti della vostra permanenza da Lock Inside.
  • Non siamo una escape room fatta con lo stampino, come parte di un franchising. Siamo orgogliosamente unici e indipendenti.
  • Non siamo una escape room aperta senza il minimo rispetto di normative e sicurezza. Vogliamo farvi divertire a fuggire dalle nostre stanze, non farvi fuggire a gambe levate!
La nostra reception

Gli inizi

Lock Inside nasce dal desiderio di portare una escape room di qualità in una zona ancora povera di questo tipo di svago. Svago che dal profondo del cuore reputiamo stimolante ed educativo, oltre che estremamente coinvolgente e creativo.
È stato proprio questo lato creativo a spingere Matteo verso l’avventura di aprire una escape room. Dopo i più disparati studi, viaggi, lavori e progetti, molti andati storti, ma tutti importanti, ha avuto la fortuna di imbattersi in questo fantastico mondo e da subito lo ha individuato come il perfetto modo per esprimere la sua vena artistica e anche un pizzico di sana psicopatia.
Con il prezioso aiuto della famiglia e dopo le (ahinoi) consuete mille peripezie che si devono affrontare per aprire qualcosa di innovativo nel Belpaese,  l’attesa è finalmente terminata quando abbiamo aperto ufficialmente le porte a fine 2017, con la nostra prima stanza tematica.
Da lì è iniziato il nostro percorso con voi.

Chi siamo ora

Con tre stanze tematiche aperte, la nostra è già una grande realtà di questo settore.
Possiamo accogliervi nelle due stanze gemelle di Pompei – L’ira del Vesuvio, che combinano l’avventura con la storia e permettono a due squadre di sfidarsi sugli stessi giochi, e di Ladri – Il colpo del secolo, che vi fa immergere nel colorato mondo di Van Gogh.
A breve apriremo anche la nostra quarta stanza, che porterà come grande innovazione la possibilità di competere tra due stanze diverse ma che condividono lo stesso tema (rivivendo il classico gioco Guardie e Ladri).

Ci differenziamo dalle altre escape room su diversi aspetti, sia nell’accoglienza che all’interno delle stanze.
Infatti la nostra ampia reception permette far mettere comodi tutti i clienti per un briefing prima dell’esperienza di gioco e di riaccoglierli alla fine di essa, offrendogli una bibita mentre si racconta la propria avventura e si scatta una foto ricordo.
Le nostre stanze sono di nuova generazione e quindi rinnegano l’utilizzo degli abusati lucchetti, stimolando la logica in un modo differente dalle altre escape room. I temi scelti evitano l’orrore, per poter accogliere ogni tipo di cliente, dal più giovane al più timoroso, passando per coloro che vogliono sfruttare l’escape room in maniera più professionale, per attività di team building o analisi comportamentale.
Ultimo, ma non per importanza, il nostro staff, composto da Annalisa, Corinne e Matteo, si impiega sempre al 100% per seguirvi ed aiutarvi durante la sfida alle nostre stanze!
Non vediamo l’ora di accogliervi… e rinchiudervi!  

Annalisa, Corinne, Matteo e la mascotte Ambrogio
Annalisa, Corinne, Matteo e la mascotte Ambrogio