Pompei I e II – L’ira del Vesuvio

POMPEI

POMPEI - L'IRA DEL VESUVIO

24 Agosto 79 d.C.

Dopo secoli di sonno profondo il Vesuvio si risveglia in tutta la sua rabbia vulcanica.

Avete solo un’ora di tempo per recuperare i vostri beni più cari e fuggire dA POMPEI prima che giungano le ceneri.

Riuscirete a mettervi in salvo?

eruzione versione 2

2-12 GIOCATORI

Max 6 giocatori per ogni stanza di Pompei

DUE STANZE GEMELLE

Abbiamo due stanze identiche a tema Pompei - L'Ira del Vesuvio per permettere a gruppi fino a 12 giocatori di sfidarsi

NIENTE LUCCHETTI

Escape Room 2.0, priva dei soliti lucchetti

60 MINUTI

Prima che il Vesuvio erutti!

Nel 62 d.C. Pompei fu colpita da un forte terremoto che la danneggiò profondamente e comportò lunghi lavori per tornare alla vita normale. Non sono stati completati ancora i lavori di ristrutturazione, quando la mattina del 24 agosto o comunque in un periodo compreso tra agosto e novembre del 79, una violenta eruzione del Vesuvio pone definitivamente fine alla vita della città: anticipata dai giorni precedenti da scosse di terremoto, una nuvola a forma di pino si alza dalla sommità del vulcano, fino a che, intorno alle 13, un boato annuncia la rottura del tappo di magma solidificato che ostruisce il cratere, dando inizio ad una incessante pioggia di ceneri e lapilli sulla città, la quale in circa cinque ore raggiunge l’altezza di un metro, provocando i primi crolli dei tetti; intorno alle 6 del giorno successivo, quando l’altezza del materiale vulcanico è pari a due metri, un flusso piroclastico raggiunge le mura di Pompei: a questo ne segue un altro intorno alle 7, bissato pochi minuti dopo, ed un ultimo, più potente, intorno alle 8, causando definitivamente la morte di tutti quelli che erano sopravvissuti. La città scomparì per secoli e divenne quasi mitologica, fino a che non fu riscoperta a fine Settecento.